Introduzione al corso

Come ottenere il massimo da questo corso

Qui ti spiego come funziona il corso, come ti puoi muovere da unità all’altra, come puoi vedere il tuo progresso e come ti consiglio di usarlo per ottenere il massimo da ogni modulo.

Non pensare che io sia perfetta

Questa è la prima regola per ottenere il massimo da questo corso. La regola più importante. 

Siamo tutti genitori che stiamo cercando di fare del nostro meglio per i nostri figli: alcuni partiranno da percorsi interiori più avanzati, da storie di famiglie più complesse, da capacità emotiva più spiccata, da conoscenza della psicologia infantile più approfondita; altri partiranno da zero, magari sarà il primo lavoro su se stessi che faranno, magari non si saranno posti tante delle domande a cui rispondo in questo corso; altri arriveranno da notti insonni che renderanno il percorso più arduo (ne so qualcosa); altri ancora arriveranno in un momento di equilibrio e sapranno immediatamente fare loro le idee. 

Non importa. Va tutto bene. Ognuno procede al suo passo e secondo le sue potenzialità di questo momento della sua vita. 

Se leggendo, penserai “sto sbagliando tutto”, non preoccuparti.

E non credere che le mamme che scrivono libri su Montessori e disciplina positiva o applicano le filosofie in casa (me compresa) siano perfette. La mamma perfetta non esiste. Scrivendo questo corso, ogni giorno andavo da mio marito e gli dicevo: “dobbiamo fare più attenzione a questo o a quello”, “Non stiamo facendo questo o quello”. Erano cose che già sapevo, ovviamente, ma che si erano perse poi nella vita di tutti i giorni, nella praticità del quotidiano.

Riconoscere l’errore è il primo passo per avviare il cambiamento. Se leggendo questo corso pensi “sto sbagliando”, significa che sei davvero pronta a metterti in dubbio, che la tua mente è aperta e ricettiva e che il cambiamento è vicino. Accogli quel sentimento. Poi scaccia via il pensiero e concentrati sul tuo percorso: non concentrarti sul passato, sugli errori che credi di aver commesso come genitore, concentrati sul momento presente e sul cambiamento che puoi portare ora nel tuo modo di essere genitore e nella relazione con i tuoi figli.    

Come usare il corso

Il corso è ricco di informazioni, files, link.

Puoi decidere di leggere il corso dall’inizio alla fine e affrontare i moduli e le unità nell’ordine in cui li ho organizzati — che è quello che ti consiglierei — ma puoi anche decidere di saltare a unità successive che chiamano la tua attenzione e poi tornare indietro e risaltare avanti. Proprio come in un approccio Montessori, insomma, perché, come per i nostri bambini, non tutti impariamo allo stesso modo e allo stesso passo e ognuno dovrebbe essere padrone del proprio apprendimento.

Come ti consiglio di usarlo? Il percorso Montessori è lungo, molto di più di questo corso. Ti consiglio di andare lentamente, di leggere e magari rileggere i concetti e lasciare un po’ di respiro tra un’unità e l’altra per permettere alla conoscenza di mettere radici, per sperimentare a casa con i tuoi figli, per vedere cosa funziona e cosa no nella tua famiglia. Ma puoi anche leggerlo tutto d’un fiato (che è quello che farei io 🙈) e poi ritornare ad assaporarlo unità per unità.

In ogni unità troverai riquadri come questo: è dove ti racconto gli aneddoti personali, gli esempi pratici e le testimonianze di guide e genitori.

Sezione Link

Vedrai che nelle varie unità menziono libri, file, schemi, studi, blog, autori, video: troverai i link nella sezione “Link” (per acquistare i libri, leggere gli articoli o vedere i video). Non sempre ce ne sono o a volte ce ne sono anche se non menzionati nel testo, quindi dai sempre un’occhiata al fondo di ogni unità.

Se guardi qui sotto ⬇️, ad esempio, vedrai che ci sono due link — uno al mio blog e uno al mio altro corso online per genitori “Montessorizza la tua casa”— e una foto di me che ti auguro buon viaggio Montessori!

Sezione File

In alcune unità c’è anche una sezione File, dove potrai scaricare PDF con schemi, grafici, attività ed, eventualmente, stamparli. Non ci sono file da scaricare in ogni unità e alcuni file sono solo per chi ha l’accesso al pacchetto Premium.

Foto

Infine, in tante unità troverai foto dei bimbi nella loro scuola Montessori e nei nostri ambienti in casa: mi ha sempre affascinata vedere come lavorano in una scuola Montessori e prendere spunti da altre case di famiglie Montessori. Spero piaccia anche a te. Mi fido di te e so che non utilizzerai le foto sui social media o per altri scopi pubblici, per rispetto ai bambini e agli adulti che vi appaiono.

Corso in formato ePub, Mobi e PDF

Se hai acquistato la versione Plus o Premium (o il corso in prevendita) hai accesso anche alla versione ePub e Mobi, da scaricare e leggere su un lettore eBook (l’ho testato sulle applicazioni Books e Kindle), e alla versione PDF (che ho deciso di includere a posteriori seguendo le vostre richieste, ma per favore, se non è necessario non stamparla… pensiamo anche all'ambiente!). 

Un’anteprima del corso

Questa è un’anteprima degli argomenti che troverai nel corso:


ABC della filosofia Montessori

In questo modulo ti racconto un po’ di Maria Montessori e della sua vita, confrontiamo l’educazione Montessori e quella tradizionale, con tanto di foto della scuola Montessori di Oliver ed Emily, ti svelo la regola #1 della filosofia Montessori a casa e rispondo a una domanda ricorrente: ha senso applicare Montessori a casa se i bambini non vano a una scuola Montessori?

La teoria Montessori che aiuta in casa

In questo modulo vediamo tutte quelle nozioni che Maria Montessori ci lascia in eredità e te le spiego in termini semplici, con tanti esempi: è un modulo molto importante e, per me, di grande ispirazione, necessario per entrare nella mente dei nostri bambini. Parliamo di mente assorbente, forme di attività ragionevoli, i periodi sensitivi, i quattro piani dello sviluppo, le crisi dello sviluppo fino ai tre anni, normalizzazione e deviazioni, lezioni di grazia e cortesia, la differenza tra immaginazione e fantasia e l’importanza di non interrompere.

La trasformazione del genitore

In questo modulo prendiamo tutta la teoria che abbiamo imparato finora e iniziamo la trasformazione vera e propria, ispirandoci ai quattro livelli di trasformazione che deve affrontare un’insegnante nella sua preparazione per diventare guida Montessori. Parliamo anche dell’importanza di imparare a gestire le nostre emozioni, che la trasformazione più importante del genitore.

Libertà e limiti in Montessori

In questo modulo affrontiamo temi importantissimi: la libertà, la disciplina e i limiti secondo Montessori. Vediamo come impostare limiti sani e che i bambini possano rispettare e come capire quali NO sono necessari e quali no.

Comunicazione rispettosa in stile Montessori 

In questo modulo vediamo l’importanza di evitare di affibbiare etichette ai nostri figli, di comunicare in maniera positiva senza minacce, castighi, ma anche senza elogi, e ti do tante frasi pratiche da usare nel quotidiano. Parliamo anche di come coinvolgere i famigliari nel nostro stile d’educazione.

Capricci e come gestirli

In questo modulo vediamo che cosa sono davvero i capricci, come affrontarli in maniera rispettosa e parliamo anche dell’importanza di dare un nome alle emozioni per imparare a controllarle.

Montessori nel quotidiano

Se hai problemi specifici a cui vorresti trovare soluzione, questo è il modulo che stavi aspettando. Un modulo pratico in cui troverai tanti consigli su come affrontare situazioni del quotidiano utilizzando concetti e nozioni trattati nei moduli precedenti. Nonostante questo, ho cercato di renderlo il più indipendente possibile, in modo che tu possa usarlo anche prima di aver completato i moduli precedenti.

In continua evoluzione…

Il bello di un corso online è che può essere modificato e migliorato sempre e per sempre.

Nel corso degli anni, ho migliorato spesso il mio primo corso Montessori, aggiungendo unità a seconda delle domande che mi entravano e delle mancanze che notavo strada facendo. Intendo fare lo stesso con questo: ogni volta che apporterò una modifica — la prima sarà sicuramente un’unità di “domande frequenti” dei genitori che fanno il corso — ti invierò una mail con il link per accedervi.

Ad esempio, ho già iniziato a preparare un'unità di domande e risposte in cui rispondo (anonimamente) proprio alle domande che mi inviate qui o sul blog. L'aggiorno quasi ogni giorno.  

Per me questa flessibilità dell’online è importante, perché non voglio lasciarti solo in questo percorso Montessori. Proprio come il tipo di genitore che miro ad essere, sarò una guida silenziosa ma presente anche per te che fai questo corso.

E ora iniziamo davvero.



  1. 1. Introduzione al corso
    1. Check Perché il corso in video
    2. Check Il mio viaggio Montessori
    3. Check Che cosa troverai (e non troverai) in questo corso
    4. Check Come ottenere il massimo da questo corso
  2. 2. ABC della filosofia Montessori
    1. Check Breve storia e obiettivo principale della filosofia Montessori
    2. Check L’educazione tradizionale a confronto con l’educazione Montessori
    3. Check La regola numero 1 della filosofia Montessori
    4. Check Montessori a casa ha senso?
  3. 3. La teoria Montessori che aiuta in casa
    1. Check Mente assorbente e forme di attività ragionevoli
    2. Check I quattro piani dello sviluppo
    3. Check I periodi sensitivi
    4. Check Le crisi dello sviluppo dalla nascita ai tre anni
    5. Check Normalizzazione e deviazioni
    6. Check Immaginazione VS Fantasia
    7. Check L’importanza di non interrompere
  4. 4. La trasformazione del genitore
    1. Check Educare noi stessi prima dei nostri figli
    2. Check La preparazione della guida Montessori
    3. Check La trasformazione del genitore
    4. Check Come cambiare il dialogo interiore
    5. Check Come cambiare la tua visione del bambino e di te stesso
    6. Check Gestire le proprie emozioni: la vera trasformazione
  5. 5. Libertà e limiti in Montessori
    1. Check Non esiste libertà senza limiti
    2. Check Disciplina non è il contrario di libertà
    3. Check Ok, ma come sono i limiti?
    4. Check Trucchi per impostare e far rispettare i limiti
    5. Check Bando a premi e castighi, usa le consequenze
    6. Check Sono necessari tutti i NO che diciamo ai nostri figli?
    7. Check Come impostare limiti sani secondo Leslie Potter
  6. 6. Comunicazione rispettosa in stile Montessori
    1. Check Il danno delle etichette
    2. Check Il problema degli elogi e di dire “bravo”
    3. Check Frasi senza elogi, minacce ed etichette
    4. Check Coinvolgere i famigliari nel nostro metodo d’educazione
    5. Check Lezioni di grazia e cortesia
    6. Check 5 ragioni per smettere di dire “Bravo” (di Alfie Kohn)
  7. 7. I capricci e come gestirli
    1. Check Ma i capricci esistono?
    2. Check Tipi di “capricci”
    3. Check Cosa faccio in un momento di crisi?
    4. Check Il cervello nel palmo della mano e la modalità coccodrillo
    5. Check “Name it to tame it”: l’importanza di dare un nome alle emozioni
    6. Check PS. Un’ammissione di colpa
  8. 8. Montessori nel quotidiano
    1. Check Come impostare una routine
    2. Check Come lasciare il pannolino e gestire le crisi di cambio pannolino
    3. Check Come gestire la frustrazione
    4. Check Come nutrire il naturale senso dell’ordine (e mantenere l’ordine in casa)
    5. Check Come far sì che tuo figlio stia seduto a tavola
    6. Check Come aiutare tuo figlio a giocare indipendentemente
    7. Check Come lasciare il parco giochi senza crisi
    8. Check Come gestire la gelosia tra fratelli
    9. Check Come gestire la fretta e vivere più lentamente
    10. Check Come ridurre l’uso della televisione
    11. Check Perché non forzare a condividere i giocattoli
    12. Check Quando i bimbi mordono, spingono e picchiano
    13. Check I miti della maternità tradizionale
  9. 9. Domande e risposte (in continuo aggiornamento)
    1. Check Mio figlio non si concentra
    2. Check Mangia solo con la TV accesa
    3. Check Non rispetta i limiti (colora sui muri)
    4. Check Tira il cibo a terra
    5. Check Mio figlio non si lancia in nuove esperienze
    6. Check Fa tanta fatica a staccarsi da me
    7. Check Ma Maria Montessori fu una madre pessima!
  10. 10. Grazie, scrivimi e cambiamo l’educazione un genitore alla volta
    1. Check Grazie
    2. Check Cambiamo l’educazione, un genitore alla volta