Comunicazione rispettosa in stile Montessori

Il danno delle etichette

Con questa unità inizia per me uno dei moduli più importanti — se non il più importante — perché il modo in cui comunichiamo con i nostri figli e con gli altri può fare tutta la differenza nell’educazione.

Yay, vuoi continuare a leggere! 🥳

Sono felice che tu abbia cliccato per leggere anche questo modulo, significa che quello che hai letto finora ti ha convinta/o a continuare e questo mi rende felicissima. Se vuoi continuare a leggere, però, devi acquistare il corso.

Mi potresti chiedere: perché non è tutto gratuito se vuoi raggiungere più genitori possibili? 

Per due ragioni, principalmente:

1. Perché dietro questo corso c'è infinito lavoro, nottate insonni, tempo, tantissimo tempo. Il mio blog La Tela di Carlotta è gratis e anche lì trovi alcuni spunti per iniziare una trasformazione personale, ma devi cercarli nella miriade di articoli che ho scritto. In questo corso ho raccolto tutto ciò di cui hai bisogno per diventare il genitore che vuoi essere ed è tutto organizzato e pensato apposta per essere il più efficace e utile possibile. Il mio blog è un hobby meraviglioso, questo è il mio lavoro.

2. Perché è un impegno. Un corso di ballo, un abbonamento in palestra, un corso di yoga… sono impegni che ti prendi per mostrare amore al tuo corpo. Voglio che questo corso sia un impegno che ti prendi per mostrare amore alla tua mente e al tuo potenziale di genitore.

Inizia ora la tua trasformazione personale

Ormai ti sarà chiaro. La chiave di (s)volta sei TU. Il lavoro personale che sei disposto a fare su te stesso. 

Se a volte ti senti affondare nell'oceano della maternità, se ti ritrovi spesso a gridare ai tuoi figli e non sai come cambiare (ci sono passata anche io!), se non capisci perché tuo figlio si comporta in maniera scomoda, se provi rancore perché non ti ascolta "mai", se non sai come cambiare il circolo vizioso in cui senti di essere entrata/o, se senti di aver bisogno di un aiuto per risolvere un problema in particolare… te lo ripeto ancora una volta:

dentro di te hai il potere e il potenziale di cambiare tutto questo e molto di più. La relazione con i tuoi figli e con tuo marito. I comportamenti spiacevoli (di tutti). I sentimenti di frustrazione, rabbia e impotenza. Il modo di comunicare.

Ti prometto che questo corso ti aiuterà (e io non prometto mai a cuor leggero), e se ne avrei bisogno, io sarò con te ad ogni passo del tuo percorso.

Non mi dilungo, ti aspetto dentro.

Compra corso
  1. 1. Introduzione al corso
    1. Check Perché il corso in video
    2. Check Il mio viaggio Montessori
    3. Check Che cosa troverai (e non troverai) in questo corso
    4. Check Come ottenere il massimo da questo corso
  2. 2. ABC della filosofia Montessori
    1. Check Breve storia e obiettivo principale della filosofia Montessori
    2. Check L’educazione tradizionale a confronto con l’educazione Montessori
    3. Check La regola numero 1 della filosofia Montessori
    4. Check Montessori a casa ha senso?
  3. 3. La teoria Montessori che aiuta in casa
    1. Check Mente assorbente e forme di attività ragionevoli
    2. Check I quattro piani dello sviluppo
    3. Check I periodi sensitivi
    4. Check Le crisi dello sviluppo dalla nascita ai tre anni
    5. Check Normalizzazione e deviazioni
    6. Check Immaginazione VS Fantasia
    7. Check L’importanza di non interrompere
  4. 4. La trasformazione del genitore
    1. Check Educare noi stessi prima dei nostri figli
    2. Check La preparazione della guida Montessori
    3. Check La trasformazione del genitore
    4. Check Come cambiare il dialogo interiore
    5. Check Come cambiare la tua visione del bambino e di te stesso
    6. Check Gestire le proprie emozioni: la vera trasformazione
  5. 5. Libertà e limiti in Montessori
    1. Check Non esiste libertà senza limiti
    2. Check Disciplina non è il contrario di libertà
    3. Check Ok, ma come sono i limiti?
    4. Check Trucchi per impostare e far rispettare i limiti
    5. Check Bando a premi e castighi, usa le consequenze
    6. Check Sono necessari tutti i NO che diciamo ai nostri figli?
    7. Check Come impostare limiti sani secondo Leslie Potter
  6. 6. Comunicazione rispettosa in stile Montessori
    1. Check Il danno delle etichette
    2. Check Il problema degli elogi e di dire “bravo”
    3. Check Frasi senza elogi, minacce ed etichette
    4. Check Coinvolgere i famigliari nel nostro metodo d’educazione
    5. Check Lezioni di grazia e cortesia
    6. Check 5 ragioni per smettere di dire “Bravo” (di Alfie Kohn)
  7. 7. I capricci e come gestirli
    1. Check Ma i capricci esistono?
    2. Check Tipi di “capricci”
    3. Check Cosa faccio in un momento di crisi?
    4. Check Il cervello nel palmo della mano e la modalità coccodrillo
    5. Check “Name it to tame it”: l’importanza di dare un nome alle emozioni
    6. Check PS. Un’ammissione di colpa
  8. 8. Montessori nel quotidiano
    1. Check Come impostare una routine
    2. Check Come lasciare il pannolino e gestire le crisi di cambio pannolino
    3. Check Come gestire la frustrazione
    4. Check Come nutrire il naturale senso dell’ordine (e mantenere l’ordine in casa)
    5. Check Come far sì che tuo figlio stia seduto a tavola
    6. Check Come aiutare tuo figlio a giocare indipendentemente
    7. Check Come lasciare il parco giochi senza crisi
    8. Check Come gestire la gelosia tra fratelli
    9. Check Come gestire la fretta e vivere più lentamente
    10. Check Come ridurre l’uso della televisione
    11. Check Perché non forzare a condividere i giocattoli
    12. Check Quando i bimbi mordono, spingono e picchiano
    13. Check I miti della maternità tradizionale
  9. 9. Domande e risposte (in continuo aggiornamento)
    1. Check Mio figlio non si concentra
    2. Check Mangia solo con la TV accesa
    3. Check Non rispetta i limiti (colora sui muri)
    4. Check Tira il cibo a terra
    5. Check Mio figlio non si lancia in nuove esperienze
    6. Check Fa tanta fatica a staccarsi da me
    7. Check Ma Maria Montessori fu una madre pessima!
  10. 10. Grazie, scrivimi e cambiamo l’educazione un genitore alla volta
    1. Check Grazie
    2. Check Cambiamo l’educazione, un genitore alla volta